Il nome Macchiaioli deriva dal fatto che questi pittori usando con maestria la luce creano delle macchie, come in questa opera in cui Telemaco Signorini che rappresenta egregiamente l’infinita bellezza della campagna Toscana.